Tagliaverdura professionale: a cosa serve?

Tagliaverdura professionale: a cosa serve?

Nelle cucine professionali la preparazione degli ingredienti sta alla base di tutto e molto spesso è la fase che richiede anche più tempo. Come ad esempio pulire le verdure, tagliarle, sbucciarle è un’operazione che se fatta manualmente richiede davvero tantissimo tempo (anche delle ore) al cuoco.

Ovviamente tutto dipende da cosa si deve preparare ma anche solo preparare un semplice minestrone, una passata di verdura o delle verdure cotte la quantità di verdure da tagliare è notevole.

È quindi essenziale per uno chef trovare un modo pratico e veloce che gli consenta di velocizzare il taglio dei cibi in grande quantità e in poco tempo. Questo sistema c’è e si tratta del tagliaverdura professionale.

  

Uno strumento molto apprezzato ideale per ristoranti, rosticcerie, mense, gastronomie etc, un macchinario molto robusto, sicuro e facile da utilizzare; dotato di diverse lame che consentono di tagliare la verdura in diversi formati in maniera molto precisa.

Questa macchina oltre che al taglio della verdura può essere impiegata per affettare o sminuzzare anche la frutta, i formaggi, il pane, la frutta secca e anche la mozzarella (se non si dispone di una tagliamozzarella).

 

A questo proposito in commercio potrete trovare diverse tipologie di tagliaverdure, tra cui modelli manuali e modelli elettronici. Le differenze sostanziali stanno nella comodità dell’operatore di tagliare le verdure: quelli elettrici fanno tutto automaticamente, mentre per quelli manuali è il cuoco a doversi occupare del taglio. I prodotti professionali sono comunque studiati per un uso professionale e continuo, quindi hanno la caratteristica di essere anche ergonomici.

Questa macchina possiede diverse tipologie di dischi in acciaio inox, che regolano lo spessore e la forma del taglio, infatti è possibile affettare, tagliare, sminuzzare, cubettare, sfilettare, fare tagli ondulati e grattugiare qualsiasi cosa. Questi dischi sono sempre realizzati con materiali adatti al contatto con gli alimenti e facili da pulire.

Ovviamente avere uno strumento che agevola di gran lunga le preparazioni fa risultare anche più piacevole la preparazione di queste pietanze. Generalmente un tagliaverdura può arrivare a produrre fino al 1000 kg di prodotto all’ora, il quale una volta tagliato cade direttamente in un contenitore che ne permette la raccolta. 

In commercio sono disponibili diversi tagliaverdure ma il consiglio che vi possiamo dare è di scegliere prodotti certificati e italiani che vi daranno la garanzia di aver acquistato un prodotto funzionale e sicuro.

Una riproduzione di questi apparecchi è disponibile anche per uso domestico, sono utensili molto meno ingombranti e molto meno robusti utili però ad agevolare il taglio delle verdure anche in situazioni meno difficoltose. 

Per la cucina e la ristorazione potrete trovare i migliori tagliaverdura nel nostro catalogo ed acquistarli online comodamente da casa, alcuni esempi qui: www.zanonicookingcenter.com/tagliaverdure

  • 0
  • 0

Commenti (0)

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter
Acconsento al Trattamento Dei miei dati Personali nel rispetto del decreto legislativo 196/2003.   Leggi »